OK
MORE INFO
Top Up Down ItDeEn 

Per gli amanti delle emozioni forti


La zona del Garda Trentino offre svariate possibilità per trascorrere una vacanza in mezzo alla natura e grazie al clima mite permette di arrampicare tutto l’anno su oltre 2.000 vie attrezzate. Tra il lago e la montagna si snodano percorsi panoramici e a picco sul lago e ci sono autentiche palestre naturali che lo hanno reso famoso in tutta Europa. Si attraversano boschi e si incontrano scenari eccezionali con testimonianze storiche e artistiche quali ad esempio i forti del Monte Brione e la Tagliata del Ponale, un eccezionale sistema fortificatorio in galleria costituito da un complesso di corridoi e trincee scavate direttamente sopra il lago di Garda in posizione panoramica unica nel periodo 1914/1918. 

Su incarico della Provincia Autonoma di Trento e delle Amministrazioni Comunali sono stati attrezzati più di 400 itinerari che vengono periodicamente controllati per garantire il massimo della sicurezza.

Grazie all'area altamente qualificata, ogni anno vengono organizzati eventi prestigiosi. Ne è un esempio il campionato mondiale di arrampicata sportiva "IFSC Climbing World Championship 2011", che si è tenuto ad Arco quest’anno. Per il prossimo anno sono già in calendario il "Rock junior european youth climbing days", festival internazionale giovanile di arrampicata che si terrà ad Arco dal 25 al 26 agosto 2013, e il "Rock Master", la competizione internazionale di arrampicata sportiva che si terrà sempre ad Arco dal 1 al 2 settembre 2013.

I forti del Monte Brione


L’itinerario parte dal porto S.Nicolò a Riva del Garda e prosegue lungo il sentiero della Pace sino al Forte Garda e alla Batteria di Mezzo. Proseguendo verso la sommità nord si raggiungono i ruderi del Forte S.Alessandro da dove inizia il percorso di ritorno al Porto S.Nicolò.

Difficoltà: media Dislivello: 300 m Durata: 2 ore

Strada del Ponale: Riva-Pregasina-Riva


Bellissima passeggiata adatta a tutta la famiglia, facile, percorribile durante tutti i periodi dell'anno. Paesaggi eccezionali sull'alto Garda, aspetti storici, naturalistici.

Difficoltà: facile Dislivello: fino a Pregasina 450 m Lunghezza: 14 km Durata: 3 ore

Per le famiglie con bambini: il sentiero Giacomo Cis, in alcuni punti, non è dotato di recinzioni nella parte esposta al lago. Fare attenzione, soprattutto in discesa!

Ferrata "Via dell’Amicizia" a cima S.A.T.


Località: Riva del Garda Sentiero: n. 404/B Difficoltà: escursionista esperto con attrezzatura Dislivello: m. 1200 di cui 650 attrezzati Durata: 6 ore (2 ore per la ferrata)

Percorso

Baita W.FF (b. 404) - Cima Sat q. 1246 - Versante Est di Cima Rocchetta q. 1250.

Ferrata "Fausto Susatti" a Cima Capi


Località: Riva del Garda Sentiero: n. 405 Difficoltà: escursionista esperto con attrezzatura Dislivello: m.900 di cui 300 attrezzati Durata: 5 ½ ore (1 ora per la ferrata)

Percorso

Val Sperone (3 km da Riva) - Vers. Est. di Cima Capi - Cima Capi q. 907 - Cresta S/SE Cima Rocca (bivio 406) - Val Sperone (bivio 405 bis) - Bocca d’Enzima q. 880 - Bivio 404/A - Belvedere della Grola - Condotte forzate (bivio 404) q. 373

Mario Foletti


Località: Riva Sentiero: n. 405 Difficoltà: escursionista esperto con attrezzatura Dislivello: m. 550 Durata: 5 ore

Percorso

Val Vasòtina/Loc Le Frate (accesso da Biacesa, Val di Ledro, lungo 417) b. 417 q. 617 - b. 460/bis q. 840 - Chiesetta di San Giovanni q. 860 - Cresta S/SE di Cima Rocca b. 405 q. 880


Per maggiori informazioni: www.gardatrentino.it